Ashtanga Yoga : i benefici

Lo Yoga è una pratica sempre più in voga negli ultimi tempi. Molti la praticano ormai da anni, altri si legano a questa disciplina soltanto per curiosità, mentre alcuni hanno dei pregiudizi nei suoi confronti ritenendola una pratica esclusivamente femminile, noiosa o indicata solo per chi ha grande agilità nei movimenti.

Ciò che forse non tutti sanno è che non esiste una sola tipologia di yoga ma ci sono tantissimi stili adeguati ad ogni persona.

Oggi in particolare vi parliamo di un determinato stile: l’ Ashtanga Yoga e di tutti i suoi benefici.

Ashtanga Yoga

L’ Ashtanga è il famosissimo stile introdotto da Pattabhi Jois. Questa disciplina gode di numerosi benefici sia a livello fisico che a livello mentale, non bisogna farsi intimorire dalla difficoltà e dall’ inesperienza perché come ha affermato dal suo principale allievo: “il corpo non è rigido, la mente è rigida” sottolineando quanto questa disciplina è indicata per qualsiasi persona. Sono sufficienti solo la costanza e tanta volontà.

La parola Ashtanga Yoga vuol dire 8, questo numero fa riferimento agli 8 rami dello Yoga:

  1. Azione verso gli altri (Yama)
  2. Azione verso se stessi (Niyama)
  3. Postura (Asana)
  4. Controllo della respirazione (Pranayama)
  5. Digiuno dei sensi (Pratyahara)
  6. Concentrazione (Dharana)
  7. Meditazione (Dhyana)
  8. Autocoscienza (Samadhi)

Questo stile si caratterizza per un’attenta combinazione delle respirazione alle posizioni. I benefici? Il corpo diventa più forte e al tempo stesso acquisisce flessibilità, la mente si rilassa, lo stress viene eliminato mentre aumenta la capacità di concentrazione.

L’ Ashtanga Yoga si basa su 6 serie di posizioni che aumentano piano piano di difficoltà.

La prima sequenza – la più facile – è volta a riequilibrare il corpo dopo anni di vita sedentaria o posture sbagliate. Si caratterizza per posizioni in piedi, sedute e piegamenti all’indietro.

La seconda sequenza viene iniziata soltanto quando la prima viene ormai praticata in modo perfetto. Questa serie di posizioni va a lavorare in profondità perché punta a purificare e fortificare i canali dove scorre la forza vitale dell’organismo.

Le successive serie verranno poi praticate dopo che la prima e la seconda sequenza saranno ormai effettuate con estrema facilità e perfezione. Praticare le 4 serie successive richiede anni e anni di allenamento, sono consigliate ai più esperti perché altrimenti si potrebbe rischiare di infortunarsi.

Ciò che è veramente importante nell’ Ashtanga Yoga è la respirazione. La respirazione accompagna con cura ogni singola posizione, in questo modo i benefici sono da subito riscontrabili: la mente di chi pratica l’ Ashtanga Yoga si libera, lascia tutti i pensieri per concentrarsi ad eseguire correttamente le posizioni e la respirazione.

I successivi effetti benefici riguardano i muscoli e le articolazioni che si sciolgono diventando più elastici e tonici.

I benefici di una respirazione lenta e accurata vanno a raggiungere la circolazione del sangue che gradualmente migliora, ossigenando in modo ottimale tutti gli organi.

Il risultato? Corpo forte, leggero e flessibile.

I benefici dell’ Ashtanga Yoga

Praticare l’ Ashtanga Yoga vuol dire iniziare un percorso che può apportare seri miglioramenti alla vita.

I più significativi benefici sono innanzitutto: benessere corporeo, rilassamento psichico e ritrovata spiritualità.

Benefici per il corpo

La combinazione respiro e postura (Asana) dell’ Ashtanga può apportare significativi benefici a tutto il corpo, in particolare è consigliato a tutti coloro che soffrono di mal di schiena e dolori cervicali perché con la costanza e la pratica questi fastidi tendono a sparire.

Inoltre le posture aiutano i muscoli a tonificarsi, le articolazioni si rinforzano mentre si migliora la circolazione del sangue.

I benefici vanno a riguardare in particolare la colonna vertebrale che acquisisce forza e flessibilità.

Senza dimenticare che a godere dei seri vantaggi ci sono anche: il sistema nervoso, il sistema digestivo e il sistema respiratorio.

Benefici a livello mentale

Grazie ai profondi respiri che accompagnano le posizioni dell’ Ashtanga la mente si rilassa e respinge lo stress e l’ansia.

I benefici a livello mentale sono così profondi che il corpo ritrova il suo equilibrio e stato di calma che solitamente viene alterato a causa della vita frenetica di tutti i giorni. L’ Ashtanga Yoga si rivela quindi utile in caso di depressione, ansia, stress e iperattività nervosa.

Benefici a livello spirituale

Una pratica costante di questo stile porta la mente a cambiare il suo modo di pensare, vi è una maggiore apertura mentale e una connessione profonda con il mondo circostante.

Praticare l’ Ashtanga Yoga vuol dire dedicare qualche minuto della giornata al proprio benessere e alla propria persona. Ricaricarsi delle energie positive mentre si espellono quelle negative accumulate durante la giornata.

Se praticato nel modo corretto e con costanza apporta una profonda pace interiore.

 

Volete conoscere un’altra disciplina antica particolarmente apprezzata per i suoi benefici dal mondo Orientale? Tai Chi Chuan : tutti i benefici per corpo e mente in forma.

Autore dell'articolo: admin

avatar