Carbone vegetale attivo

Il Carbone vegetale attivo è simile al carbone comune, ma è fatto appositamente per l’uso come medicinale. Per produrre il carbone vegetale attivo, i produttori riscaldano il carbone comune con un gas che provoca lo sviluppo, all’interno del carbone, di spazi interni o “pori”.

Il carbone vegetale attivo viene usato per trattare gli avvelenamenti, ridurre il gas intestinale (flatulenza), abbassare i livelli di colesterolo, prevenire i postumi dell’alcool e trattare i problemi di flusso biliare (colestasi) durante la gravidanza.

Cos’è il carbone vegetale attivo?

Il carbone vegetale attivo è una forma di carbonio puro ampiamente utilizzato per le sue proprietà per rimuovere selettivamente vari tipi di gas, liquidi e impurità. Questa soppressione avviene attraverso i pori del carbone che assorbono le impurità. Il carbone vegetale attivo deriva dalla combustione di alcuni tipi di legno a temperatura controllata.

 Quali sono i vantaggi del carbone vegetale attivo?

Il carbone vegetale attivato ha diversi vantaggi, sia per l’industria che per il benessere.

  • •       Viene utilizzato per filtrare e trattare l’acqua.
  • •       Viene utilizzato per l’assorbimento dei gas serra prodotti dai camini delle industrie e delle fabbriche.
  • •       Viene utilizzato nell’industria farmaceutica.
  • •       Assorbe sostanze tossiche dal sistema digestivo e viene utilizzato in caso di avvelenamento da droghe o alimenti.
  • •       Il carbone vegetale attivo agisce sui problemi digestivi, specialmente nell’assorbimento dei gas
  • •       Alitosi
  • •       Viene utilizzato per disintossicare in quanto rimuove le sostanze tossiche dal corpo
  • •       Il carbone vegetale attivo viene utilizzato in caso di morsi di serpenti, ragni, scorpioni, api e vespe, assorbe il veleno.

Il carbone vegetale attivo viene anche utilizzato di volta in volta nel campo della cosmesi e della bellezza, le maschere prodotte da questa sostanza sono ampiamente utilizzate per rimuovere i punti neri dal viso.  È ricco di minerali, stimola la circolazione sanguigna ed elimina le tossine accumulate nella pelle.

Oltre a ridurre l’acne, la maschera al carbone vegetale attivo dona compattezza ed elasticità alla pelle.  Il carbone vegetale attivato non è solo interessante ma eccellente. Date queste eccezionali proprietà di assorbire le tossine e agire come condimento, il carbone attivo dovrebbe essere presente in tutte le famiglie.

Il suo uso è molto diffuso tra i seguaci di rimedi naturali. Viene usato internamente ed esternamente nella lotta contro vari disturbi.

Quando prenderlo?

Quando somministrato per via orale, il carbone previene efficacemente molte infezioni intestinali. Gli studi dimostrano che il suo uso non causa danni alla salute se usato secondo i dosaggi raccomandati se ingerito o a contatto con la pelle.

Come accennato in precedenza, le sue applicazioni sono numerose:

  • •       odori nel trattamento dell’aria,
  • •       filtrazione dell’acqua,
  • •       evacuazione anidride carbonica nei sottomarini,
  • •       filtrazione in maschere antigas,
  • •       preparazione di medicinali e coloranti
  • •       sbiancante per i denti

Una volta frantumato e conservato in luoghi come frigorifero, forno, cassetto o scaffale, è in grado di assorbire una varietà di odori, compresi gli odori rancidi. Il carbone vegetale attivato deve essere presente in tutte le famiglie.

Il suo uso è molto diffuso tra i seguaci di rimedi naturali. Carbone vegetale attivo aiuta a eliminare la flatulenza. Il suo uso interno è indicato per l’eliminazione delle tossine dal sangue in caso di malattie renali ed epatiche. Esternamente, può essere utilizzato sotto forma di bagni e impacchi.

Vantaggi del carbone attivo

Il carbone è una sostanza porosa in grado di catturare e fissare sostanze estranee o tossiche presenti nell’aria, nell’acqua, nel cibo, nel nostro corpo o sulla pelle. Assorbe l’intossicazione da farmaci, gli additivi alimentari, i fertilizzanti chimici e i pesticidi, i metalli pesanti, i gas e i detergenti. Tutte queste sostanze estranee che invadono il nostro corpo, sovraccaricano e danneggiano i reni e il fegato, possono essere assorbite dal carbone vegetale attivato. Assorbe anche batteri.

Effetti collaterali e sicurezza

Il carbone vegetale attivo è sicuro per la maggior parte degli adulti se usato a breve termine. Gli effetti collaterali del carbone vegetale attivo comprendono la stitichezza e le feci nere.

Effetti collaterali più gravi, ma rari, sono un rallentamento o blocco del tratto intestinale, rigurgito nei polmoni e disidratazione.

Controindicazioni e avvertenze

Gravidanza e allattamento: il carbone vegetale attivo potrebbe essere sicuro se usato a breve termine in caso di gravidanza o allattamento, ma consultare il medico prima dell’utilizzo.

Blocco gastrointestinale (GI) o movimento lento del cibo attraverso l’intestino: non usare il carbone vegetale attivo se si ha qualsiasi tipo di ostruzione intestinale. Inoltre, se si ha una condizione che rallenta il passaggio del cibo attraverso l’intestino (riduzione della peristalsi), non utilizzare carbone vegetale attivo, a meno che non venga monitorato dal proprio medico.

 

Autore dell'articolo: admin

avatar