Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con 8 rimedi casalinghi

Avere una pelle glabra e liscia è desiderio di tutte le donne. Alcune hanno la fortuna di avere poca peluria ma sappiamo che non tutte godono di questo privilegio e quindi si effettua una continua lotta contro i peli e in molti casi anche contro i peli incarniti.

I peli incarniti oltre ad essere davvero molto antiestetici possono causare anche infezioni, irritazioni e infiammazioni.

Cosa sono i peli incarniti e come si formano?

Sono dei normali peli che invece di uscire in superficie crescono sottopelle. Il fusto pilifero  rimane quindi intrappolato sotto lo strato di cute causando punti neri e infiammazioni.

I peli incarniti possono nascere sulle gambe, sulle braccia, sul viso e sull’inguine sia se per depilarci usiamo il rasoio, l’epilatore elettrico o la ceretta.

  • Nel caso del rasoio i peli incarniti possono comparire quando lo si utilizza tutti i giorni o quando la rasatura avviene nella direzione sbagliata.
  • Nel caso dell’epilatore elettrico i punti incarniti possono manifestarsi quando lo si utilizza in modo sbagliato e con un’eccessiva pressione.
  • Nel caso della ceretta questo problema sorge quando la pelle non è stata pulita perfettamente prima di eseguirla.

 

Come si possono eliminare?

Vediamo insieme gli 8 rimedi utili per eliminare i peli incarniti sulle gambe e sulle braccia:

 

1. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con trattamenti mirati

Alcuni prodotti specifici per l’acne risultano essere indicati anche per contrastare i peli incarniti, infatti in molti casi i peli sottocutanei si presentano come foruncoli con pus molto simili all’acne. Questi trattamenti aiutano la pelle a sfiammarsi e a ridurre il gonfiore.

 

2. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con acqua e sale

L’acqua e il sale sono ottimi alleati contro questo problema. Insieme sono noti per le loro proprietà antibatteriche e disinfettanti. Basta scaldare l’acqua e disciogliere un cucchiaino di sale fino. Una volta disciolto versare il tutto sulla zona interessata, in questo modo la pelle tenderà ad ammorbidirsi e a disinfettarsi.

3. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con olio e cipolla

Soffriggere leggermente la cipolla con un po’ di olio e applicarla tiepida sulla pelle interessata da questo problema può rivelarsi un metodo efficace per rendere la cute priva di peli sottocutanei. La cipolla ha proprietà disinfettanti, il calore dirada i pori mentre l’olio nutre e idrata profondamente la cute. Se non si vuole soffriggere si può anche utilizzare la cipolla e l’olio crudo ma l’effetto non sarà il medesimo.

 

4. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con lo scrub

Effettuare uno scrub esfoliante è importantissimo per eliminare la pelle morta che occlude ulteriormente i pori. Inoltre se non si esfoliano le cellule morte insieme al pelo incarnito potrebbero fare la loro comparsa anche macchie scure.

Come scrub potete utilizzare benissimo quelli in commercio oppure farne uno fai date attraverso 3 semplici ingredienti: zucchero, miele e yogurt.

Unite 2 cucchiai di zucchero con 2 di miele e un vasetto di yogurt. Miscelate il tutto e applicatelo sulle zone interessate. Massaggiare e lasciate agire il composto sulle zone interessate per qualche minuto prima di risciacquare.

 

5. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con una crema all’ossido di zinco

Per intenderci potete utilizzare sia la Fissan, Bioapta Aptapasta che Euphidra AmidoMio – Pasta Barriera, sono creme molto pastose che vengono utilizzate per sfiammare le infiammazioni da pannolino nei neonati. Sono particolarmente indicate in caso di irritazione cutanea, sfiammano e ammorbidiscono la pelle.

Nel caso in cui la cute comincerà a pizzicare e presenterà ulteriore arrossamento è il caso di interrompere il trattamento con la pasta all’ossido di zinco.

6. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con l’olio di mandorle

Utilissimo è l’olio di mandorle che utilizzato insieme all’acqua calda aiuta i pori ad aprirsi. Ammorbidisce la cute e favorisce la fuoriuscita dei peli sottocutanei.

 

7. Come eliminare i peli incarniti sulle gambe con il guanto di crine

Prima di effettuare la depilazione utile è strofinare il guanto di crine sulle gambe per aprire i pori e far spuntare i peli sottopelle. Bisogna utilizzarlo con energia ma senza graffiare la pelle. Dopo la depilazione idrata la pelle con una crema molto nutriente massaggiandola con estrema cura, meglio se la crema è al burro di karitè o all’argan.

8. Come eliminare i peli incarniti con ago e pinzette

Ultimo dei rimedi casalinghi per eliminare il pelo incarnito è quello di utilizzare un ago e una pinzetta appuntita. Bisogna rompere piano piano la membrana che occlude il poro e alzare il pelo. Prima di utilizzare entrambi gli strumenti dovete disinfettarli per evitare ulteriore proliferazione dei batteri.

 

Per prevenire la loro formazione è sufficiente fare 3 semplici azioni:

  • Preparare la pelle alla depilazione attraverso scrub o docce calde che stimolino l’apertura dei pori. Non utilizzate l’acqua fredda altrimenti i pori tenderanno a chiudersi.
  • Prestate molta attenzione al verso che utilizzate durante la depilazione. Non effettuate troppa pressione.
  • Pulite con molta cura la pelle dopo la detersione in modo da evitare l’occlusione dei pori. Se i pori si chiudono i peli non riescono a spuntare in superficie.

 

 

Vuoi sapere di più sullo scrub corpo? Leggi i nostri consigli per uno scrub casalingo economico e totalmente naturale: Scrub corpo casalingo.

Autore dell'articolo: admin

avatar