Orecchie tappate tutto quello che dovete sapere

Le orecchie tappate sono un disturbo molto frequente che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

Nella maggior parte dei casi si tratta di un disturbo passeggero che tende a sparire in poco tempo, in altri casi è un problema che non deve essere sottovalutato.

 

Sintomi delle orecchie tappate

I sintomi sono:

  • Capacità uditive limitate,
  • I suoni e le voci vengono percepiti in maniera attutita,
  • Acufene,
  • Prurito,
  • Calore e infiammazione,
  • Produzione di pus,
  • Sensazione di trovarsi “sott’acqua”.

 

Cause delle orecchie tappate

Diverse possono essere le cause delle orecchie tappate, nella maggior parte dei casi questo fenomeno è dovuto all’accumulo di cerume causa di una scarsa igiene delle orecchie, se sottovalutata può provocare anche dolore e fitte. Il fastidio viene facilmente risolto attraverso l’eliminazione del “tappo” di cerume dall’orecchio.

Altri casi delle orecchie tappate sono da attribuire a lesioni temporanee e di lieve entità provocate dall’ aumento di pressione durante un tuffo in mare o in piscina. All’interno delle orecchie si può inoltre infiltrare l’acqua, quando nuotiamo o ci facciamo la doccia. In molti casi le orecchie tappare sono proprio causate dal ristagno di acqua all’interno del condotto uditivo.

Tra le altre cause delle orecchie tappate vi è l’ otite, una infezione che solitamente è provocata da un raffreddore o infezioni alle vie respiratorie. L’infezioni si manifesta associata a 4 sintomi:

  • Dolore persistente piuttosto forte,
  • Febbre,
  • Secrezione di liquido dalle orecchie,
  • Vomito e diarrea.

 

Se avete anche solo uno di questi sintomi è fondamentale che vi rechiate immediatamente dal medico per avere una diagnosi accurata e una cura specifica.

La spiacevole sensazione di orecchie tappate può essere anche legata all’ aver avvertito un rumore molto forte, che provoca una temporanea perdita dell’udito, oppure a sbalzi di pressione atmosferica, in questo caso le tube di mustacchio si chiudono come causa della differenza di pressione tra l’orecchio medio e l’ orecchio esterno.

In caso di gravidanza questo fenomeno è del tutto normale, può essere strettamente legato a sbalzi ormonali e a variazioni della pressione sanguigna.

Nei casi più gravi le orecchie tappate possono essere dovute a tumori, crescita di ossa all’interno del canale uditivo e sindrome di Meniere.
Rimedi delle orecchie tappate

Quando si è manifestato questo disturbo, prima di agire è importante cercare di capire da cosa è provocato.

Se il problema è causato dal cerume si può agire in diversi modi:

  • Si può utilizzare l’olio per ammorbidire il tappo,
  • Effettuare un lavaggio con acqua tiepida o salina,
  • Utilizzare le candele per rimuovere il cerume.

 

Quando il fastidio è causato dal raffreddore o da infezioni si possono utilizzare spray decongestionanti o gocce antibiotiche che limitano la secrezione di catarro che causa fastidi sia al naso che alle orecchie. In questo caso basta chiedere al farmacista o al medico di famiglia per avere il farmaco più adatto a voi.

In ogni caso è consigliabile:

  • Curare l’influenza,
  • Evitare gli sbalzi di temperatura che possono incrementare la produzione di muco,
  • Utilizzare aerosol e soluzioni saline per ammorbidire il muco,
  • Sorseggiare bevande calde,
  • Assumere vitamine, ferro, sali minerali e fermenti lattici vivi.

 

Se il fenomeno è causato dai cambiamenti di pressione, in questo caso le orecchie tappate sono causa di barotrauma, si può risolvere attraverso piccoli accorgimenti come sbadigliare assiduamente, deglutire con vigore, masticare chewingum o soffiare chiudendo bocca e naso.
Se vi trovate in aereo è preferibile non dormire in fase di atterraggio ma masticare chewingum o sorseggiare una bevanda. Se invece state facendo delle immersioni il consiglio è quello di immergersi molto lentamente in modo tale che l’orecchio si abitua alla nuova pressione. Non è il caso di effettuare delle immersioni se si soffre di infezioni o raffreddore.

 

Quando le orecchie tappate sono causate dall’acqua della doccia, della piscina o del mare bisogna cercare di favorirne l’uscita del liquido attraverso movimenti all’orecchio, tirando il lobo si allarga il canale uditivo e si favorisce l’uscita dell’acqua. E’ preferibile piegare la testa dal lato da cui si vuol far uscire l’acqua.  Di aiuto può essere anche l’ utilizzo del phon.

 

Può risultare utile applicare un impacco caldo sulle orecchie tappate e doloranti in modo da alleviare i fastidi. Basta prendere un panno di lana e inumidirlo con acqua calda o si potrebbe utilizzare un cuscinetto riscaldante da apporre direttamente sull’orecchio.

 

Avvertenze in caso di orecchie tappate

Questo disturbo può essere molto ma molto fastidioso, se utilizzando i rimedi sopraelencati i problemi sussistono è sempre preferibile consultare il medico.

4 azioni da evitare assolutamente in caso di orecchie tappate sono:

  • Graffiare il timpano con le unghie o con i cotton fioc altrimenti si potrebbe danneggiare seriamente l’udito.
  • Irrigare con estrema forza acqua o soluzioni liquide nelle orecchie tappate.
  • In caso di ostruzione da corpo estraneo consultare sempre il medico.
  • Non utilizzare questi rimedi in caso di danni o lacerazioni al timpano.

 

Potrebbe interessarti anche I 10 usi dell’ argilla verde ventilata per la bellezza e per la salute.

Autore dell'articolo: admin

avatar