Piedi screpolati : le cause scatenanti

Avere piedi screpolati soprattutto nella zona dei talloni è un problema che accomuna moltissime donne. Questo disagio è particolarmente frequente d’estate ma non si esclude che possa verificarsi anche durante la stagione invernale.

I piedi screpolati presentano delle lesioni nella zona del tallone facilmente riconoscibili perché sono delle vere e proprie crepe o fastidiosi taglietti provocati da continui urti fisici a livello locale. Quali sono le cause scatenanti? E quali i rimedi?

Quali sono le cause dei talloni screpolati?

I piedi screpolati sono disturbi cutanei non provocati esclusivamente da un unico fattore ma nella maggior parte dei casi sono un’insieme di cause che concorrono a rendere la pelle molto secca e arida.

Tra le cause principali dei talloni screpolati ci sono i continui sfregamenti con la scarpa e la disidratazione cutanea che, combinate insieme, causano lesioni e crepe. Queste però non sono le uniche cause dei piedi screpolati.

L’eccessiva aridità del piede causata dall’utilizzo di detergenti aggressivi e dal mancato uso di creme nutrienti ed idratanti rappresenta un fattore scatenante.

Talloni screpolati : cause patologiche

In alcuni casi la presenza di talloni screpolati può essere legata ad alcune condizioni patologiche come ad esempio:

  • Malattie cutanee – l’esempio calzante è la psoriasi, una delle cause dell’insorgere di una serie di screpolature ai talloni che compromettono la bellezza e la salute dei piedi.
  • Malattie metaboliche – il diabete è una causa non di poco conto nella formazione delle piaghe e delle lesioni a carico del tallone. Tutto ciò è provocato da un’alterazione della sensibilità ai piedi e una cattiva circolazione sanguigna a livello degli arti inferiori.
  • Obesità e Gravidanza – può sembrare strano ma in realtà la continua pressione esercitata sui talloni e sulla pianta in generale può essere considerata una delle cause delle lesioni ai talloni.

 

Piedi screpolati : cause legate a comportamenti sbagliati

Alcune volte le abitudini che riteniamo siano buone in realtà potrebbero essere le cause scatenanti di questo disturbo cutaneo ai talloni.

  • Camminare a piedi nudi, con gli zoccoli o con le infradito. Queste abitudini possono risultare spiacevoli se si considera che il continuo contatto con il suolo, soprattutto se non preventivamente pulito e igienizzato, può comportare infezioni, secchezza cutanea e quindi lesioni al tallone.
  • Detergenti aggressivi. Questi prodotti vanno ad impoverire il film idrolipidico della cute presente nell’epidermide. La pelle quindi è maggiormente predisposta alla manifestazione di screpolature e tagli. Questa è una delle cause più frequenti dei talloni screpolati.
  • Indossare le scarpe senza calzini. L’utilizzo delle scarpe senza i calzini e magari indossare costantemente le scarpe strette o con il tacco, possono incrementare il rischio di talloni screpolati.

Rimedi e cure per i talloni screpolati

I rimedi che stiamo per elencarvi sono utili, qualunque siano le cause, sia per prevenire la manifestazione di questo disturbo cutaneo sia per nutrire e idratare i talloni screpolati.

Olio di oliva

Se volete un rimedio naturale reperibile in tutte le cucine, quello che fa per voi è l’ olio di oliva. Grazie al suo elevato potere nutriente e idratante penetra negli strati più profondi della pelle umettandola e ammorbidendola. L’utilizzo deve però essere costante, non basterà una sola applicazione. L’olio di oliva è una fonte di antiossidanti utili a mantenere i tessuti bene elastici e giovani. È uno dei rimedi utili per fronteggiare le cause della pelle secca e screpolata di tutto il corpo.

Miele

Il miele ha note proprietà antibatteriche ed idratanti, per questo è un valido aiuto in caso di piedi screpolati. Lo si può impiegare aggiungendolo ad una bacinella con dell’acqua calda dove si andranno a posizionare i piedi per almeno 20 minuti.

Pietra pomice

Questa particolare pietra presenta una superficie rugosa in grado di rimuovere le cellule morte dai talloni. Grazie alla sua azione abrasiva è in grado di rendere i piedi più lisci e morbidi anche in caso di duroni e calli.

L’utilizzo è molto facile: mettete i piedi in ammollo per qualche minuto in acqua calda, successivamente passate la pietra pomice sui talloni con movimenti circolari senza effettuare troppa pressione. Al termine di questa operazione risciacquare i piedi in modo da rimuovere la pelle morta e idratate con una buona crema nutriente.

Sale

Contro i talloni screpolati si rivela utile anche l’ammollo, per almeno 15 minuti, in una bacinella con acqua calda e sale. Al termine spostate i piedi in un’altra bacinella ma, stavolta riempita con acqua fredda, in questo modo viene stimolata la circolazione sanguigna. Al termine asciugate i piedi con cura e applicate una crema idratante o la vasellina.

Creme idratanti

Per avere piedi e talloni perfetti è importante averne la giusta cura. Dopo ogni lavaggio applicate con cura una crema nutriente ed idratante. Applicatela almeno 1 volta al giorno, sarebbe meglio rinnovare l’applicazione più volte durante tutta la giornata, prestando particolare attenzione alla zona del tallone, l’area più soggetta alla disidratazione.

 

Se utilizzerete con costanza almeno uno di questi rimedi non solo eviterete che i vostri piedi e talloni si screpolino ma avrete tutto l’anno piedi belli e sani.

 

Ricapitolando le cause principali dei piedi screpolati

  • Scarsa idratazione
  • Poca cura dei piedi
  • Vento secco, soprattutto in estate
  • Diete non equilibrate
  • Scarpe sbagliate
  • Utilizzo di detergenti aggressivi
  • Mancato utilizzo di creme nutrienti
  • Obesità e gravidanza
  • Colesterolo
  • Sport
  • Cattive abitudini
  • Contatto prolungato con l’acqua di mare, l’acqua della piscina, sabbia.

 

È importante dare le giuste cure ai propri piedi screpolati altrimenti la situazione potrebbe aggravarsi e portare anche a sanguinamenti e ferite davvero molto antiestetiche e soprattutto dolorose.

 

Potrebbe interessarti anche Unghie rovinate cause.

Autore dell'articolo: admin

avatar