Miglior correttore occhiaie

Le borse, le occhiaie, l’acne e la vitiligine sono dei difetti che possono condizionare la nostra vita e provocare in molti casi anche problemi a livello psicologico e di autostima. Riuscire a coprirli e a valorizzare il proprio volto è il sogno di tutte le donne.

Oggi tutto questo è di gran lunga più facile grazie alla presenza di numerosi prodotti altamente coprenti che donano omogeneità all’incarnato.

Qual è il miglior correttore da utilizzare?

Non esiste il miglior correttore in assoluto, in grado di coprire ogni difetto ed imperfezione, però tutte le imperfezioni possono essere facilmente coperte con l’ausilio dei colori. Sì hai letto bene con i colori! Come fare?

Questa tecnica è chiamata camouflage, un termine che nasce dall’unione di due parole “camuffare” e “maquillage”. Vediamo insieme i 3 passi principali prima di passare ad elencare i miglior correttori in commercio.

Primo step

Per prima cosa suddividiamo gli inestetismi in base al loro colore:

  • Imperfezioni di colore rosso – rientrano in questa categoria i brufoli, i rossori diffusi e la couperose.
  • Imperfezioni di colore blu – sono di questo colore le occhiaie, i lividi e i vasi capillari particolarmente evidenti.
  • Imperfezioni di colore bruno – rientrano in questo gruppo le cicatrici, le macchie dovute al sole, le macchie dovute all’età e macchie congenite.

 

Secondo step

Applicare il principio di opposizione dei colori. Secondo questo principio l’intensità di un colore viene ad attenuarsi quando gli viene sovrapposto il suo opposto. Quindi:

  • Le imperfezioni rosse vengono coperte con un correttore verde.
  • Le imperfezioni blu vengono coperte con un correttore giallo.
  • Le imperfezioni brune vengono coperte con un correttore corallo.

Terzo step

Una volta trovato il miglior colore di correttore adatto a coprire l’inestetismo basta stenderlo in modo graduale sull’imperfezione poi uniformare il tutto con il fondotinta abituale.

 

Miglior correttori in commercio

Il miglior correttore è coprente, resistente alla sudorazione, a lunga tenuta e talvolta presenta anche un filtro di protezione solare che protegge la pelle dai danni dei raggi UVA e UVB.

Prima di entrare nel dettaglio andiamo a dividere i correttori in 3 categorie:

  • Correttori liquidi – sono cremosi e appaiono come dei gloss. Hanno un applicatore con filtrino, a pennellino o a spugnetta. Solitamente questo tipo di correttori vengono utilizzati per le occhiaie o per donare luminosità ai lati del naso o della fronte.
  • Correttori stick – hanno una consistenza cremosa che si fonda perfettamente con il fondotinta. Sono ideali per coprire le macchie, le cicatrici, i brufoli e anche i tatuaggi.
  • Correttori in polvere – sono molto meno utilizzati dei precedenti , tendono a fissare gli altri correttori e a nascondere i brufoli.

 

I miglior correttori:

Per le pelli sensibili la soluzione è nei correttori Avene – resistenti all’acqua, al sudore e a lunga durata sono disponibili in 3 colori: Avene Couvrance Stick Correttore (Verde), Avene Couvrance Stick Correttore (Corallo) e Avene Couvrance Stick Correttore (giallo).

I miglior correttori in commercio della Rilastil sono Camouflage Correttivo Antimacchie (Pesca), Rilastil Camouflage Correttivo Antirossore (Verde) e Rilastil Camouflage Correttivo Antiocchiaie (Beige).

Per le pelli intolleranti le proposte della Isadora sono: Isadora Perfect Coverstick 01 Light e Isadora Perfect Coverstick 02 Medium  ideali per zone poco estese ma non particolarmente indicati per il contorno occhi.

I miglior correttori della Lierac sono: Diopticerne Teinté e il correttore specifico per le occhiaie che le riduce visibilmente Diopticerne Fluido Correttore Occhiaie.

 

Il miglior modo per coprire le occhiaie

Le occhiaie sono degli inestetismi di colorazione scura localizzati sotto agli occhi. La loro comparsa è dovuta ad un eccessivo assottigliamento della cute che rende più visibile i vasi sanguigni sottostanti.

Ad incidere fortemente sulla manifestazione delle occhiaie c’è sicuramente uno stile di vita sregolato: notti insonnie, stress, alcool e fumo possono essere fattori scatenanti. Come possiamo coprirle allora? Riguardo la scelta del miglior correttore da utilizzare per rendere le occhiaie meno visibili ve ne abbiamo elencati diversi sopra.

La miglior routine per nascondere le occhiaie è:

  1. prima di tutto preparare una base trucco con un buon primer,
  2. procedere con fondotinta,
  3. applicare il correttore
  4. fissare con la cipria.

 

La scelta del colore del correttore deve essere fatta in relazione alla colorazione dell’occhiaia, in base al principio di opposizione dei colori.

Pennello o dita?

Entrambi!

Il pennello che maggiormente si presta alla copertura delle occhiaie è quello sintetico a forma di lingua di gatto. Dopo aver steso il prodotto con il pennello procedete con le dita che, grazie al calore corporeo, renderanno il correttore più facile da stendere. NOTA BENE: picchiettate non tirate altrimenti il prodotto verrà via completamente.

Ultimo passo è quello di fissare il tutto con la cipria. Gli esperti consigliano la micronizzata in quanto molto più sottile della solita cipria. Per la sua applicazione è preferibile utilizzare il pennello da cipria, quindi al bando il piumino che è indicato per le zone più vaste del viso.

 

Leggi anche Borse e Occhiaie come eliminarle in 7 mosse.

Autore dell'articolo: admin

avatar