Fanghi per combattere la cellulite, come funzionano?

La cellulite è un inestetismo piuttosto ricorrente nelle donne, tanti sono i trattamenti e i prodotti che vengono utilizzati per contrastarla, ma non tutti funzionano veramente.

Molte donne al giorno d’oggi utilizzano i fanghi a base di alghe, dei trattamenti che fino a qualche tempo fa erano considerati di lusso ed estremamente costosi.

Oggi i fanghi per contrastare la cellulite vengono effettuati non solo nei centri benessere ma anche a casa grazie ad una serie di prodotti facilmente reperibili nelle farmacie e nei supermercati.

I fanghi come funzionano?

I fanghi agiscono sullo strato superficiale della pelle, svolgono quattro azioni fondamentali:

  • depurano,
  • idratano,
  • drenano,
  • esfoliano.

 

I fanghi ammorbidiscono l’epidermide e aumentano gradualmente il livello di idratazione delle cellule cutanee. La pelle dopo diverse applicazioni risulta essere molto più morbida, liscia ed elastica.

La presenza delle alghe, che svolgono una funzione detossificante, rivitalizzano gli strati delle pelle migliorando la circolazione sanguigna e il microcircolo seriamente compromesso dalla cellulite.

Al termine del trattamento con i fanghi è utile aggiungere lozioni a base di aloe vera o burro di karité che raddoppiano la loro efficacia.

Le alghe di mare contenute all’interno dei fanghi sono ricche di un pool di sostanze nutritive e attive come polifenoli e carotenoidi insieme a vitamine A, B, C, D, E, K; che applicate con costanza funzionano contro:

 

Funzionano anche per :

  • detossificare il corpo,
  • aiutare la circolazione sanguigna,
  • contrastare la fibromialgia.

 

Come si applicano i fanghi?

Stenderli sul corpo è davvero facilissimo, basta applicare uno strato di fango di alga direttamente sulle zone interessate, con particolare attenzione a quelle parti del corpo dove è presente la cellulite. Una volta steso il prodotto si avvolgono le gambe o la pancia con la pellicola trasparente in modo che i fanghi aderiscano bene alla pelle e non colino via.

Lasciare in posa per 45 minuti, il tempo giusto per far sì che le sostanze nutritive contenute all’interno delle alghe siano assorbite dalla pelle. Al termine dei 45 minuti risciacquare tutta la zona con abbondante acqua.

Per i primi utilizzi è sempre consigliato effettuare il trattamento ogni giorno, successivamente si potrà diminuire il trattamento con sole due volte la settimana e infine una sola volta a settimana.

I fanghi più noti sono i fanghi d’alga Guam, prodotti che contengono solo sostanze naturali. Le alghe sono il principale ingrediente di questi fanghi, in particolare una specie che viene raccolta e lavorata in un’isola dell’Oceano Pacifico. Le sostanze nutritive in essa contenute funzionano in modo ottimale sugli inestetismi della cellulite.

La Guam non aggiunge sostanze chimiche e lavora le sue alghe con specifici procedimenti di aerazione. I tre prodotti ottimali che funzionano in modo attivo sulla cellulite sono:

  • Guam Fanghi D’Alga Anti cellulite sono confezionati in un grande formato da 1 kg, non contengono coloranti e conservanti e sono ottimi contro la cellulite e la ritenzione idrica. Possono essere utilizzati sia all’interno della vasca che all’esterno. Agiscono in 45 minuti e funzionano fin dalla prima applicazione.
  • Guam Fango Crema Freddo Anti cellulite questa crema fredda che contrasta in modo attivo ed efficace la cellulite, si avvale di un connubio particolare: alghe con fitocomplessi vegetali come l’argilla, la caffeina, il mentolo , l’edera, la centella, l’ippocastano e la betulla. Questa crema si applica con movimenti energici nelle tre zone più critiche: gambe, glutei e pancia.
  • Guam Fangocrema Notte svolge un’azione rimodellante e snellente durante la notte. La silhouette, applicazione dopo applicazione, è rassodata, più liscia e snella.

 

Quali tipologie di fanghi esistono?

Oltre ai fanghi di alga ne esistono anche altre due tipologie:

  • Fanghi di argilla – l’argilla ha numerosissime proprietà, tra cui la capacità di assorbire le tossine, dare calore e nutrire la pelle con le sostanze minerali contenute al suo interno. Anche i fanghi di argilla funzionano in modo efficace come quelli di alga.
  • Fanghi di torba – i fanghi di torba funzionano come detossificanti e antinfiammatorii, migliorano la circolazione sanguigna, rilassano i tessuti e svolgono un’azione antisettica e antivirale.

 

I fanghi funzionano veramente?

I fanghi funzionano se utilizzati con costanza e abbinati ad uno stile di vita sano:

 

La loro efficacia è di gran lunga superiore se vengono usati in abbinamento a massaggi linfodrenanti.

Non eliminano completamente il grasso sottocutaneo e la cellulite ma rendono la pelle molto più liscia, morbida e sana.

Funzionano efficacemente su tutte le tipologie di pelle, non hanno controindicazioni ma è preferibile chiedere al medico in caso di gravidanza, pressione alta, pressione bassa, allergia a crostacei e vene varicose.

Scopri di più su come avere gambe sode e snelle in 10 mosse!

Autore dell'articolo: admin

avatar